HLJ - Guida shop online estero

Come negozio di esempio prendiamo una famosa risorsa per il modellismo e collezionismo giapponese: HLJ - Hobby Link Japan ( http://www.hlj.com/ ), ma anche cambiando shop molte informazioni e procedure sono le stesse o similari.
La pagina iniziale di un negozio è molto importante, occorre osservarla con attenzione perchè ci troveremo tutti i collegamenti utili per navigare e conoscere il sito.

POSTEPAY - Guida ai pagamenti online

La carta di credito prepagata è una valida alternativa per i pagamenti online, soprattutto esteri grazie anche alla registrazione su PAYPAL.
https://postepay.poste.it/
http://www.posteitaliane.it/...
La Postepay è la carta ricaricabile di Poste Italiane che permette di operare ovunque grazie ai circuiti Postamat, VISA e

DOGANE - Guida per la posta dall'estero

Questa è solo una guida privata quindi amatoriale, preghiamo i lettori che ci hanno già scritto a non inviarci richieste di sdoganamento perchè NON siamo noi l'ufficio preposto!
La presente non è assolutamente un'informativa su come evadere la dogana, ma solo un aiuto su come comportarsi. Tutti i pacchi di oggetti acquistati in zone extra-comunitarie devono secondo legge passare al controllo per applicare l'IVA del nostro Paese.
Purtroppo può capitare qualche procedimento non tanto chiaro, ma in molte altre occasioni si può trovare una spiegazione e/o soluzione corretta seguendo quanto andremo ad analizzare in questa guida.


PACCO BLOCCATO
Come possiamo saperlo? I primi sospetti possono venire da un ritardo notevole del pacco, in secondo luogo se si è in possesso di un codice di tracciamento meglio telefonare alle poste (803.160) per informarsi.
Di solito la dogana stessa manda una lettera con un modulo da compilare (esempio). Possiamo inviarlo per email o fax (meglio il fax e una telefonata all'ufficio preposto per confermare la ricezione). Dovrete inviare insieme al modulo anche la ricevuta di pagamento (ad esempio, se è stata una trattazione on-line con Paypal, andrà bene la stampa della email con le info della transazione avvenuta).
Al momento della consegna del pacco sdoganato, potrà essere richiesta una somma da pagare.
Rallentamenti di procedura con conseguente dilazione del fermo doganale, sono dovuti generalmente alla mancanza di 2 elementi:
1) CODICE FISCALE nella documentazione. Eventualmente quindi, per agevolare le operazioni, si può decidere di farlo aggiungere dal proprio venditore.
2) FATTURA del commerciante se è merce comprata in negozio o la ricevuta di pagamento se è una transazione con un privato (se assente vi verrà richiesta per forza dalla dogana).

SDOGANAMENTO
Per conto dell'Agenzia delle Dogane, l'autorizzazione ad espletare la procedura di sdoganamento è di Poste Italiane, che penserà anche a recapitare il pacco a domicilio tramite SDA (eccezion fatta per alcuni corrieri espressi) con la possibilità di pagare i diritti doganali direttamente al portalettere.
In termini di legge, il codice doganale in pdf è visionabile QUI e in particolare dall'articolo 36 al 38 si nota come ogni pacco entrante nel nostro Paese deve subire controllo doganale e necessita di dichiarazione sommaria allegata. Trovate altri collegamenti utili sempre sul sito delle Dogane, come la pagina delle Circolari aggiornate o il comunicato stampa sul controllo dei pacchi internazionali.

Alcuni pacchi possono passare esenti da tasse doganali ed arrivare al destinatario senza alcuna aggiunta di costi, come da loro disposizioni in merito.
ESENZIONE: secondo la circolare n° 22/D del 5 maggio 2004, dovrebbe essere applicata franchigia su un valore totale inferiore ai 45 € (spedizioni comprese), riguardo esclusivamente merci riservate all’uso personale e familiare dei destinatari e che, per loro natura e quantità, escludano qualsiasi interesse di ordine commerciale (merchandise).
Per spedizione invece effettuata dietro corrispettivo di qualsiasi forma vale la franchigia commerciale applicata solo al di sotto dei 22 €.
Quindi, considerando già il costo di una spedizione internazionale, quasi niente dovrebbe essere da esenzione.

In caso di tassazione, per farsi un'idea in anticipo sui costi, seguite questo schema considerando quello che viene sommato al valore della merce dichiarato in fattura comprese spedizioni: 
+ DAZIO: 4% circa o variabile dal Paese di provenienza per il quale ne è prevista l'applicazione in base anche alla tipologia dell'oggetto (per esempio 7% circa se è un "TOY" dagli USA). Dal 1 Dicembre 2008 non applicabile su importi inferiori a 150 €.
+ IVA: 22% sulla completa fatturazione, percentuale calcolata sul prezzo della valuta in cui si è comprato l'oggetto (yen, dollaro, sterlina etc), che poi al momento viene convertito in euro, senza rispettare quindi il valore di cambio valuta nel giorno dell'acquisto.
+ DIRITTI POSTALI: circa 5,50 € solo a seguito delle operazioni d'ufficio in atto di sdoganamento.
Nota: Dal 31/10/2006, sono stati aboliti i diritti postali di sdoganamento relativi agli invii di corrispondenza ESENTI da tasse doganali, provenienti dai Paesi extra UE, pari a 5,50 euro.


UFFICIO DI SMISTAMENTO - ROMA
Poste Italiane SEZIONE DOGANALE
DIVISIONE ESPRESSO LOGISTICA PACCHI
C.S.I. PACCHI E POSTACELERE
GTW P.T. CORCOLLE
Via Corcolle N°12/14, 00131

- I numeri di telefono principali forniti (per info ore 8.30/12.30 e 14.00/18.00):
0645143316
0645143317
0645143309
0645143308
0645143312
0645143314
- Fax:
0645143319
0645143355

UFFICIO DI SMISTAMENTO - MILANO (Lonate Pozzolo)
GATEWAY DELP Ufficio Relazioni Doganali
Via L. Da Vinci, 21015 Lonate Pozzolo (VA)
0331-662437 (8.30-12.30 / 14.00-18.00)
0331-662420
0331-662421
0331-662422
0331-662423
Fax
0331-662412
0331-662413

UFFICIO DI SMISTAMENTO - MILANO (Roserio)
Via Cristina di Belgioioso N°165/11, 20157
02 35638303 (9.00-15.00)
02 3561794
02 35638293
02 35638213
02 35638266
02 3563811 (centralino)
Fax
02 3561794
02 35638234


UFFICIO DI SMISTAMENTO - MILANO (Linate)
CSI Milano Linate, 20090 Aeroporto Forlanini Segrate (MI)
848.800898 (centralino poste italiane ufficio doganale)
Fax
02 70203701
02 70203702